The European Union Times

12 Ott

Direttamente dall’EU Times online newspaper..

http://www.eutimes.net/2010/08/scientists-confirm-pyramids-in-bosnia-are-oldest-known-pyramids-in-the-world/

Bene, post velocissimo solo per comunicarvi che… Finalmente l’esistenza delle piramidi in Bosnia è stata confermata!🙂
Esperti da ogni parte del mondo hanno confermato la presenza delle piramidi ed il 90% di essi sostiene che effettivamente siamo davanti alle più antiche e più grandi piramidi esistenti al mondo!
Nel 2010 l’UNESCO ha deciso di aggiungere le piramidi bosniache all’interno del “World Heritage Sites” e sia l’UNESCO che la CIA hanno in programma di dichiarare la valle delle piramidi bosniache come il “monumento” storico più grande al mondo!!

Insomma.. Piano piano ma alla fine stiamo andando nella direzione giusta!😛
Se capitasse anche a voi di trovare articoli o riferimenti alle piramidi bosniache.. Fatemelo sapere o condividete pure il link su questo blog!
Non è possibile che su internet si continui a trovare solo informazione spazzatura manipolata da coloro che ancora non vogliono cedere davanti alla verità!🙂

Buona giornata a tutti!

29 Risposte to “The European Union Times”

  1. cilli 16 ottobre 2010 a 20.02 #

    la CIA non ha mai detto niente di tutto quello che tu hai riportato!
    Attenzione a non fare tu in primis informazione spazzatura.
    La pubblicazione dei reperti è quantomeno ingannevole.
    Bruttissima figura all’archeologia se fatta in questo modo, senza SCIENTIFICITà, dati e dimostrazioni più tangibili di rocce tonde causate dall’acqua. Niente riguardo alla geologia della zona? Ma dove hai studiato? se lo hai fatto….

    • Nuzinaia 16 ottobre 2010 a 20.43 #

      Non riesco a capire l’utilità di questo commento sinceramente..
      Vanno benissimo le critiche ma queste le trovo davvero gratuite..
      Ho riportato un articolo apparso sull’European Union Times.. Se Lei dovesse essere in possesso di ulteriori informazioni in grado di smentire la veridicità di questo articolo.. Ben venga!! Siamo qui apposta!! Ma non vedo su che basi si possa permettere di mettere in dubbio i miei studi..
      È proprio vero che non si è più in grado di parlare civilmente con semplici e cordiali scambi di idee ed opinioni..
      Vorrei inoltre capire cosa significa la frase “la pubblicazione dei reperti è quantomeno ingannevole”..
      Se me la potesse spiegare Le sarei grata!
      Per quanto riguarda la scientificità del blog.. Mi sembrava di aver già sottolineato nei post precedenti di non voler entrare in dettagli troppo specifici, soprattutto in considerazione del fatto che stiamo aspettando di poter iniziare dei veri e propri scavi nel giugno del 2011!
      Ho inoltre chiesto, a chiunque fosse stato interessato ad avere maggiori dettagli, di contattarmi tranquillamente sia in via privata che pubblica.
      Questo significa, come più volte ribadito, che si tratta di un blog divulgativo in cui speravo di poter raccontare la mia esperienza di scavo in Bosnia a tutti gli interessati.
      Informazioni in rete se ne trovano moltissime ma di rado arrivano da persone che sono state sul luogo.

      “..dati e dimostrazioni più tangibili di rocce tonde causate dall’acqua”
      Chi ha mai detto che non sono causate dall’erosione dell’acqua?!
      Io parlavo di muretti formati da rocce..
      Ma se Lei è in grado di dimostrarmi che la natura può creare muri.. Va benissimo!! Ma La pregherei di farlo perché risolverebbe un dubbio che hanno in moltissimi!
      A mio avviso le immagini da me riportate parlano da sole ma.. Se così per Lei non fosse.. Non è un problema! Siamo liberi di credere a ciò che vogliamo.. Solo Le chiedo di venire a vedere i siti prima di dare un giudizio..

      In attesa di delucidazioni e magari di informazioni che ci permettano di affermare che l’articolo qui citato afferma il falso, La ringrazio per il Suo commento.

      Sara

    • Cippolippo 16 ottobre 2010 a 21.33 #

      Io non sono un archeologo, non mi occupo di datazione di reperti e, sinceramente, i tecnicismi mi interessano proprio poco… sono solo un curioso. La scoperta di queste piramidi quindi, in sostanza, non provocherebbe nessun tipo di cambiamento nella vita quotidiana. Nonostante tutto però, credo che davanti a un qualsiasi lavoro, di una o più persone, prima di sputare o screditare (…e per poterlo fare…) si debba essere preparati. Se proprio lo si vuole fare poi, bisognerebbe qualificarsi, altrimenti qualunque argomento, dalla cura per il cancro al mambo, diventerebbe una scusa per discussioni sterili e basate su supposizioni.

      “Ma dove hai studiato? se lo hai fatto….”
      E’ proprio vero, la gente non è più nemmeno capace di rosicare con stile.

      Matteo

      • cilli 16 ottobre 2010 a 22.49 #

        Si forse è il caso di presentarmi. Sono un appassionato di archeologia e sono stato a Visoko qualche anno fa. Ho avuto modo IN PRIMA PERSONA di vedere come e chi effettua gli scavi, di PARTECIPARVI come ha fatto Lei e come le informazioni vengano sfruttate per dare SOLO un certo tipo di interpretazione archeologica (la sonda 1 che rivela una struttura medievale è lasciata aperta senza lavori in uno stato non consolidato; nel giro di un paio d’anni sarà completamente rovinato se non distrutto) e ci sono tornato anche quest’anno come turista. NOn sono offese gratuite ma mi sono rotto le palle che come chi dice che lì non c’è niente (interpretazione sulla quale non concordo nemmeno io ma non sono in grado di dare NESSUNA reale interpretazione) gente come Lei dica che c’è piramidi, tunnel umani, reperti con datazioni quantomeno poco probabili che richiederebbero prove inconfutabili e SOPRATTUTTO SCAVI ARCHEOLOGICI con un certo tipo di strumenti e mezzi facciano falsa propaganda.
        Come mi scoccia lo scettico mi scoccia anche l’ingenuo; tutto qua.
        Io non mi riferisco solo al Suo blog ma anche al sito ufficiale della fondazione sulle piramidi bosniache.
        Scavare, avere contributi da fondi europei, cercare di salvare la specificità geologica e archeologica della zona sono fondamentali, ma basta FALSA informazione.
        Spero di essere stato abbastanza chiaro.
        Con l’augurio che questa pubblicazione di dati di scavo arrivino presto
        G.

        • Nuzinaia 17 ottobre 2010 a 11.20 #

          Carissimo appassionato di archeologia…

          Non mi sembra il caso di pubblicare il mio curriculum su questo blog.. Non è nato con lo scopo di farmi pubblicità e neanche per mettere in mostra tutto il lavoro fatto dalla sottoscritta…
          In ogni caso di esperienza ne ho abbastanza (scavo -ed ho anche diretto scavi archeologici- da 7 anni e, in collaborazione con la cattedra di etruscologia dell’Università degli Studi di Milano sono anche diventata titolare di una classe di materiali, arrivando a presentare il mio lavoro durante il convengno internazionale AIAC nell’anno 2008) e, proprio per questo motivo, ho sempre sottolineato, all’interno di questo blog, che i metodi utilizzati dall’anno 2006 fino ad oggi sono risultati ALTAMENTE CRITICABILI e per nulla scientifici!
          Ho anche parlato a Semir relativamente a questo problema ma.. Questo Lei non può saperlo, perchè in effetti non mi ha mai posto domande (come la buona educazione prevederrebbe) ma si è permesso subito di sputare sentenze GRATUITE.
          Al mio arrivo a Visoko, in quanto archeologa, mi sono trovata coinvolta all’interno di una serie infinita di interviste televisive e radiofoniche e, senza nessun tipo di pressione da parte della fondazione, o minaccia alcuna, ho dichiarato “al mondo intero” che non era assolutamente possibile affermare l’esistenza delle piramidi in mancanza di dati oggettivi derivanti da scavi effettuati con metodi scientifici e, per questo, ho sempre invitato archeologi laureati a partecipare come volontari (anche per provare un’esperienza diversa e affascinante) agli scavi delle piramidi bosniache..
          Quindi questo è solo per iniziare a rispondere alla Sua frase:
          “…NOn sono offese gratuite ma mi sono rotto le palle che come chi dice che lì non c’è niente (interpretazione sulla quale non concordo nemmeno io ma non sono in grado di dare NESSUNA reale interpretazione) gente come Lei dica che c’è piramidi…”

          Prima di affermare che le piramidi esistono realmente Le assicuro che ho atteso la fine dei 2 mesi di scavo! Ho preferito infatti verificare personalmente la presenza di dati tangibili che mi permettessero di credere nell’esistenza di queste piramidi.
          Questi dati tangibili purtroppo, come più volte da me sottolineato, non arrivano da scavi stratigrafici poichè in Bosnia una vera e propria facoltà di archeologia è nata solo nell’anno 2006, e nessun archeologo europeo si è mai preoccupato di intervenire all’interno del progetto in maniera continuativa per non lasciare gli scavi allo sbaraglio, nelle mani di persone non competenti che, per cercare di dimostrare la veridicità delle loro affermazioni, hanno iniziato a scavare come sapevano farlo, ovviamente senza metodo.
          Con questo “non competenti” non voglio assolutamente criticare l’operato delle persone che hanno lavorato alle piramidi bosniache, semplicemente, non avendo studiato archeologia, han fatto ciò che hanno potuto, spesso distruggendo i dati di scavo e compromettendo la sicurezza di alcune strutture (vedi la sonda 1 da Lei citata che in effetti è stata la prima cosa chiesta dalla sottoscritta a Semir: mettere in sicurezza le pareti della camera perchè altrimenti si rischiava di perdere dati importantissimi!! Ma questo Lei in effetti non può saperlo… perchè non mi ha mai chiesto nulla, si è semplicemente limitato a criticare mettendo addirittura in dubbio i miei studi…).

          In ogni caso, proprio per i motivi sopra citati, l’archeologo bosniaco, che senza alcuna esperienza cercava di portare avanti gli scavi fino al luglio di quest’anno (ripeto: senza alcuna esperienza poichè laureatosi da poco all’interno della facoltà di archeologia a Sarajevo o a Mostar -non Le so dire con esattezza poichè non mi sono interessata a riguardo-), è stato, poco dopo il mio arrivo, licenziato, poichè Semir si è reso conto che non era assolutamente in grado di portare avanti scavi scientifici che permettessero alla fondazione di dimostrare l’esistenza delle piramidi.
          Addirittura, dopo questo licenziamento, è arrivata la mia assunzione, allo scopo di riuscire, finalmente, a portare avanti scavi con metodi scientifici ed archeologicamente validi. E perchè ho scritto addirittura?! Perchè, nonostante Lei sostenga che le informazioni vengano fornite allo scopo di dare una SOLA interpretazione, addirittura Semir ha assunto una persona inizialmente contraria all’esistenza delle piramidi e che, nel momento in cui ha avuto il “potere” di farlo, ha eliminato il 90% dei materiali fino ad allora ritenuti reperti, lasciandoli così con “quattro coccetti in mano”, come suolsi dire, che ha ribaltato i magazzini eliminando praticamente tutto il lavoro fatto in precedenza, proprio perchè non scientifico e quindi non valido, e che ha criticato davanti al mondo intero i metodi utilizzati fino a quel momento.
          Addirittura, per mancanza di mezzi adeguati, ho sempre sottolineato che anche quest’anno, nonostante la presenza di altri archeologi, non si è riusciti a portare avanti i lavori con metodi idonei poichè prima è stato necessario cercare di recuperare e sistemare tutto il casino fatto in precedenza.

          “…gente come Lei dica che c’è piramidi, tunnel umani, reperti con datazioni quantomeno poco probabili che richiederebbero prove inconfutabili e SOPRATTUTTO SCAVI ARCHEOLOGICI con un certo tipo di strumenti…”

          Datazioni…
          Ho forse mai parlato di datazioni? Ho forse mai dato un personale parere sulle datazione o, invece, ho sempre sottolineato che, data la mancanza di reperti spia, è impossibile, almeno per ora, fornire delle datazioni certe?
          No perchè sarebbe bello parlare con una persona che, prima di criticare, avesse almeno letto il resto del blog!
          In ogni caso pubblicazioni con le analisi scientifiche dei dati raccolti fino ad ora.. ci sono!!! Quindi è forse il caso che si informi prima di parlare! E le datazioni che vengono fornite.. Sono quelle che sono state fornite dalle diverse università (citate all’interno della pubblicazione!) relativamente ai materiali fino ad oggi analizzati..
          Quindi figuriamoci, Semir, volendo manipolare i dati per fornire solo le informazioni che portassero a credere nell’esistenza delle piramidi, ha assunto una delle persone più scettiche che si sia mai trovato davanti, che addirittura gli ha detto di volersene fregare delle datazioni fornite su basi geologiche e grazie alle analisi chimiche dei materiali, preferendo aspettare elementi archeologicamente validi derivanti da CORRETTI E SCIENTIFICI scavi, ancora da effettuare!
          Ma questo in effetti Lei non può saperlo.. perchè anzichè chiedere alla sottoscritta, come i dettami del buona educazione vorrebbero, si è permesso subito di giudicare…

          Mi sembra davvero incredibile che si debba arrivare a questo punto..
          Quando vado da un medico, non essendo io laureata in medicina, solitamente chiedo di diagnosticare la mia malattia o il mio disturbo o, almeno, se credo di aver già individuato il problema o se credo di avere anche solo un’idea a riguardo, chiedo al mio medico, non inizio partendo dal presupposto che lui sia un pirla e che sicuramente io ne so più di lui…
          Ebbene, questo è quello che Lei ha appena fatto!
          Ovviamente non voglio paragonare le due scienze, medicina ed archeologia, non è questo il mio scopo!
          Ma vorrei paragonare la situazione…
          UN APPASSIONATO DI ARCHEOLGIA si rivolge ad UN’ARCHEOLOGA GIA’ OPERANTE NEL CAMPO DA DIVERSI ANNI sputando sentenze senza avere alcuna base per poterlo fare!! E questo non lo dico perchè voglio insegnarLe qualcosa, mio caro appasionato di archeologia, ma solo perchè, la prossima volta, sarebbe comunque meglio cercare prima un confronto educato e poi, visto che in questo caso si parla di ipotesi ed interpretazioni, e che quindi giustamente Lei PUO’ e DEVE avere delle sue sacrosantissime opinioni, si può eventualmente sottolineare il fatto che Lei non concorda con quel che l’esperto le sta dicendo.
          Con questo, ci tengo a sottolinearlo, non voglio autodefinirmi “esperta”… ho ancora molta strada davanti, soprattutto in un campo come l’archeologia dove non si smette mai di imparare e di apprendere nuovi dati -vedi il caso delle piramidi bosniache!-.
          Semplicemente sono una persona che, a differenza Sua, è un’archeologa e quindi ha forse un pochino di esperienza in più rispetto a Lei…

          Concludo dicendo che… Caspita, mi piacerebbe davvero sapere in quale scavo ha lavorato Lei qualche anno fa “partecipando in prima persona come ho fatto io”!
          Soprattutto perchè.. LO SCAVO APERTO AI VOLONTARI E’ INIZIATO SOLAMENTE NEL 2010 QUINDI… DA QUEST’ANNO! QUINDI REPUTO SIA IMPOSSIBILE CHE LEI, NON ESSENDO UN ARCHEOLOGO, ABBIA PARTECIPATO “QUALCHE ANNO FA” AGLI SCAVI DELLA FONDAZIONE!
          A QUESTO PROPOSITO MI SONO PREMURATA ANCHE DI MANDARE UNA MAIL ANCHE A SEMIR.. ED HA CONFERMATO CHE, PRIMA DI QUEST’ANNO, NESSUN VOLONTARIO “NON ADDETTO AI LAVORI” HA MAI PARTECIPATO AGLI SCAVI..
          MA FORSE SI SBAGLIA ANCHE LUI… PUO’ ESSERE CHE SI RICORDI MALE QUINDI… DOVE HA SCAVATO? E SOPRATTUTTO.. IN CHE ANNO?

          PS.. Visto che nel primo commento mi ha scritto che la CIA non ha mai detto nulla di simile.. Potrebbe, come Le ho già chiesto, dirmi come può smentire la notizia? Gliene sarei molto grata perchè, se così fosse, vorrei comunicarlo ai miei lettori proprio perchè qui si cercano confronti ed informazioni.. possibilmente non spazzatura! Quindi il Suo contributo sarebbe molto apprezzato!

          La ringrazio ancora per la Sua gentile collaborazione!

          Sara

          E soprattuto si ricordi.. Mio caro appassionato di archeologia…
          L’archeologia non è solo passione.. È scienza, è metodo, è studio.. E proprio per questo motivo è necessario apprendere, studiare, capire, metabolizzare ed infine applicare!!

          Da una persona che non ha fatto nulla di tutto questo credo di poter pretendere che non vengano messi in dubbio i miei studi!

          • Pippolo 17 ottobre 2010 a 22.51 #

            Scienze dei Beni Culturali – TRIENNALISTI
            ELENCO DEGLI STUDENTI CHE HANNO SUPERATO IL TEST PRELIMINARE PER L’ESAME DI LETTERATURA LATINA del 25 MAGGIO 2010:
            ACCONCI SARA 735844 SUFFICIENTE

            Sei tu? No perchè se sei tu vuol dire che non hai la laurea…

            • Il Conte TNT 17 ottobre 2010 a 23.39 #

              Certo l’invidia non ha limiti.
              Basta sparlare o insinuare dei dubbi per sentirsi grandi.
              In realtà si è piccoli e meschini.
              Spero che l’archeologa ti risponda per le rime.
              CHE TRISTEZZA

            • Nuzinaia 18 ottobre 2010 a 00.02 #

              Si, sono io!
              In realtà credo Lei non conosca come funziona la mia facoltà..
              Non avendo sostenuto durante il triennio l’esame di letteratura latina, poiché ai tempi facoltativo, nonostante io sia biennalista mi sono dovuta iscrivere all’esame per gli studenti del triennio.
              Ciò significa che sono in possesso di una laurea triennale e che, come già scritto nella presentazione del blog, entro fine anno discuterò la tesi magistrale.

              In ogni caso complimenti, credo si siano raggiunti livelli davvero bassi e meschini!
              Non avrei avuto motivo per dichiarare una laurea inesistente..
              Le mie congratulazioni!

              Sara

            • Cippolippo 18 ottobre 2010 a 00.57 #

              Pippolo, io credevo che con Cilli avessimo già toccato dei livelli imbarazzanti ma, grazie a te, credo che tutti quanti si siano ricordati che non c’è limite al peggio.
              Con il tuo post hai chiaramente sottolineato diversi aspetti interessanti:

              – A quanto pare fai parte della retrograda categoria di persone che continuano ad associare il sapere di una persona al famosissimo “pezzo di carta”, argomento su cui sarei molto ben disposto a discutere, portando esempi di persone (nomi, cognomi, titoli, lavori fatti,…) che, pur in possesso di più titoli prestigiosi, si sono rivelati degli incapaci, assieme ad esempi di persone, con titoli più modesti, che però hanno segnato svolte significative nella vita di ogni persona. E’ grazie a persone come te che l’Italia viene derisa dal resto del mondo e che ci troviamo di fronte alla “Fuga dei cervelli”.

              – Come investigatore fai pietà. Questo è chiaramente testimoniato dal fatto che tu non ti sia minimamente curato di come funzionasse il sistema universitario prima di urlare ai quattro venti il frutto della tua sagacia, chiaramente smentito da Sara che, oltre ad una laurea triennale sta pure per concludere il percorso della sua laurea specialistica.

              – Come Cilli, nemmeno tu hai avuto il buon gusto di presentarti nel tuo “commento bomba”, né un nome né una qualifica (Imbecille nel tuo caso poteva bastare, eh…). Abbiamo pescato un’altro Cuor di Leone.

              Per concludere ti voglio caldamente consigliare di cercare di farti assumere al più presto dalla CIA (…non la Confederazione Italiana Archeologi, intendo i Servizi Segreti) oppure dal SISMI, mi piange il cuore che una persona con delle capacità investigative e spionistiche del tuo calibro, non dia un essenziale supporto a nessun tipo di Intelligence.

              Grazie Pippolo, sei chiaramente stato importante ai fini della discussione sulle piramidi bosniache.

              Matteo

            • Salvatore 21 ottobre 2010 a 01.05 #

              Tu invece pippolo chi saresti? A parte un emerito idiota…
              Perchè qui chi ci mette la faccia viene attaccato solo da gente che si nasconde dietro a nomignoli idioti quasi come i propri interventi!

        • Hyperborean 17 ottobre 2010 a 23.07 #

          Cilli,

          Lei parla a vanvera e inventa le cose. La fondazione non ha mai avuto il permesso di scavare nella zona della città medievale.

          I veri responsabili della distruzione della città medievale sono proprio gli oppositori del progetto. Dopo i cosidetti lavori di ricostruzione l’hanno lasciata aperta in uno stato non consolidato, non prottetto ed è già completamente rovinata e distrutta.

          Ho scritto quattro rapporti in merito.

          Avete sacrificato la più antica città medievale della Bosnia per un dogma obsoleto della storia ufficiale.

          Sara, non farti intimidire da questi pseudo-esperti.

          Me l’aspettavo che si facessero avanti dopo il buon lavoro fatto quest’estate e le scoperte fatte.

          Fattevi sotto debunkers!

    • trudy 16 ottobre 2010 a 21.42 #

      Sono una lettrice del blog “non addetta ai lavori”, mi sembra incredibile arrivare a dare questi giudizi soprattutto in considerazione del fatto che Sara si è quanto meno sempre esposta presentandosi a noi lettori…..
      Tu invece ti sei permesso/a di attaccare senza nemmeno presentarti specificando le qualifiche che ti permetterebbero di fare determinate affermazioni!!!!
      Inoltre, come ha sempre ribadito Sara, si tratta di un blog al puro scopo di divulgare informazioni interessanti e curiosità riguardanti Visoko….
      Nessuno ha mai preteso di pubblicare qui dati scientifici!!
      E comunque credo che nella vita si possano usare toni differenti soprattutto con una ragazza che si è messa a disposizione di tutti sia con chi è a favore sia con chi è contrario all’esistenza delle Piramidi Bosniache.
      Per chiudere le domando: ma tu dove hai studiato??? se lo hai fatto……

  2. Hyperborean 16 ottobre 2010 a 22.35 #

    chilli,

    Infatti, alcune correnti dell’archeologia uffciale hanno fatto una bruttissima figura!

    Sono quelli che si sono dimenticati del metodo scientifico avanzando commenti privi di alcuna validità scientifica da dietro il computer.

    Mi congratulo invece con la sig.na Sara che ha avuto il coraggio di esporsi a viso aperto applicando oltre alla parte teorica del metodo scientifico anche la pratica.

  3. lid 18 ottobre 2010 a 09.43 #

    caro appassionato di archeologia,

    ma tu hai scritto alla CIA e all’UNESCO per informarli che ti sei “rotto le palle che come chi dice che lì non c’è niente (interpretazione sulla quale non concordo nemmeno io ma non sono in grado di dare NESSUNA reale interpretazione) gente come Lei dica che c’è piramidi, tunnel umani, reperti con datazioni quantomeno poco probabili che richiederebbero prove inconfutabili e SOPRATTUTTO SCAVI ARCHEOLOGICI con un certo tipo di strumenti e mezzi facciano falsa propaganda”

    perchè questo è un commento che forse andrebbe indirizzato a loro e non ad un blog che ha il semplice scopo di raccontare un’esperienza fornendo al contempo informazioni utili ed interessanti e dando la possibilità a chiunque di fare domande, chiedere chiarimenti e sì, anche fare critiche, ma nel rispetto dell’autrice del blog, degli altri lettori e della buona educazione, cosa che evidentemente lei, reso cieco dalla sua passione per l’archeologia deve aver dimenticato.

    fra l’altro, nei suoi post io non vedo affatto passione, ma accanimento.
    la passione la sento quando penso alla mia amica Sara (sì, è una mia amica ma non mi dite che è per questo che la difendo, non conoscete nemmeno me quindi non mi giudicate), al suo impegno ha messo nei suoi studi e negli scavi (sono andata personalmente a trovarla a tarquinia e a bagnolo san vito mentre lavorava), all’entusiasmo con cui ha affrontato quest’esperienza in bosnia e all’emozione che mi ha trasmesso ogni volta che mi ha parlato del suo mestiere, della sua scelta di vita, perchè è di questo che si tratta nel suo caso.

    a pippolo invece non si può dire quasi niente…il nome è già una garanzia!!

    Lidia

  4. Marge 18 ottobre 2010 a 12.05 #

    Allora la tua cerimonia di laurea di qualche anno fa era tutta una messa in scena! Accidenti, sembrava vera.

    Un abbraccio, Sari, e che i maleducati o le spie dei servizi segreti si rattrappiscano nella loro ottusità.

    In bocca al lupo da Stoccolma!
    M

  5. Ricky 18 ottobre 2010 a 13.19 #

    Ciao Sara!!
    ma guarda io leggendo i post di sti…vabbè non faccio offese gratuite a differenza di altri…in ogni caso, mi sono ammazzato di risate!! …beh, un pò mi ha fatto anche tristezza il pippolo…mah…ma si può?
    vabbè vai a guardare la mia di laurea, sono uscito con 97 e allora? no dico, ma sei fuori?? e concordo con Cippolippo…fai pietà come investigatore! ahahah!

    Comunque, io ho lavorato con Sara, mi sono trovato benissimo e da Archeologo anch’io posso dire senza farmi alcun problema: si, ci sono piramidi.

    Gli scettici, gli ingenui (oh, ma quello ti ha chiamato ingenua?!?) vadano a Visoko, si rendano conto di che lavoro è stato fatto quest’anno e se proprio non ci vogliono credere, beh tanto peggio…
    ma almeno non vadano in giro a offendere persone serie e competenti.

    Vedimo se!
    Ricky

  6. taccitua 18 ottobre 2010 a 23.58 #

    Io di archeologia non so niente,ma già due che si fanno chiamare cilli e pippolo nn devono permettersi di criticare..

  7. carolemico 18 gennaio 2011 a 04.18 #

    Ciao a tutti, volevo dire che io non sono ne laureato ne altro, ma ho solo una misera licenza di media inferiore, ma in 60 anni di vita è avendo girato quanto ho girato di cose ne ho viste, e vedendo le foto ed i filmati mi permetto di dire che anche se non saranno piramidi li qualcosa ci deve essere per forza.
    In ultima analisi pongo una domanda (scusate la volgarità) ma non è che queste piramidi bosniache siano arrivate li a rodere il culo di qualcuno?

    • Nuzinaia 18 gennaio 2011 a 14.35 #

      Gentile Carolemico..
      In effetti.. Ci stiamo chiedendo tutti la stessa cosa!🙂
      In ogni caso non importa che titolo di studio Lei abbia.. Qui si senta libero di dire ciò che ritiene
      opportuno senza nessun problema!🙂
      Molte volte il pezzo di carta non serve davvero a nulla e sono le esperienze quelle che contano!
      Tanto ci penso già io ad essere al centro degli attacchi delle persone contrarie al progetto..😛

  8. paolo 25 gennaio 2011 a 17.10 #

    Dottoresa sono un appasionato e vorrei porle delle domande ma se una persona trova tombe antiche reperti antichi o monete cosa deve fare? viene retribuito? grazie per l’attenzione dedicata

    • Nuzinaia 25 gennaio 2011 a 19.12 #

      Gentile Paolo, per rispondere alla sua domanda le riporto alcuni stralci di leggi relative al ritrovamento fortuito di beni archeologici. Spero in questo modo di rispondere alla sua domanda in modo appropriato.
      Per qualsiasi altra domanda si senta pure libero di contattarmi in ogni momento!

      Stralcio delle leggi 1 giugno 1939, n. 1089 e del 29 ottobre 1999, n. 490 dalla raccolta in files di leggi della collezione C.R.S. 1 giugno 1939, n. 1089 Aggiornamento alla GU 06/01/98 CAPO V Disciplina dei ritrovamenti e delle scoperte.
      (Giurisprudenza) 48.
      Chiunque scopra fortuitamente cose mobili o immobili di cui all’art. 1 deve farne immediata denuncia all’autorità competente e provvedere alla conservazione temporanea di esse, lasciandole nelle condizioni e nel luogo in cui sono state rinvenute. Ove si tratti di cose mobili di cui non si possa altrimenti assicurare la custodia, lo scopritore ha facoltà di rimuoverle per meglio garantirne la sicurezza e la conservazione sino alla visita della autorità competente, e, ove occorra, di chiedere l’ausilio della forza pubblica. Agli stessi obblighi è soggetto ogni detentore delle cose scoperte fortuitamente. Le eventuali spese sostenute per la custodia e rimozione sono rimborsate dal Ministro per la educazione nazionale.
      49.
      Le cose scoperte fortuitamente appartengono allo Stato. Allo scopritore è corrisposto dal Ministro, in denaro o mediante rilascio in una parte delle cose scoperte, un premio che in ogni caso non può superare il quarto del valore delle cose stesse. Eguale premio spetta al proprietario della cosa in cui avvenne la scoperta. In caso di non accettazione del premio fissato dal Ministro, si applicano le disposizioni del terzo comma dell’art. 44. Quando solo lo scopritore non accetti il premio fissato dal Ministro, il secondo membro della commissione è nominato dallo scopritore, il quale deve anticipare le spese del giudizio innanzi alla commissione stessa.
      50.
      Nessun premio spetta allo scopritore che siasi introdotto e abbia ricercato nel fondo altrui senza il consenso del proprietario o del possessore.

  9. paolo 26 gennaio 2011 a 12.22 #

    grazie è stata chiarissima , ma anche nel caso trovo monete? e se trovo qualcosa nel campo di ettari di terreno di qualcuno i soldi vanno a lui non a me giusto? e se il terreno non è di nessuno è del comune? se trovo qualcosa posso rivolgermi a lei per darmi qualche consiglio?

    • Nuzinaia 26 gennaio 2011 a 12.47 #

      Certamente il discorso vale anche per le monete!
      Nel caso in cui dovesse trovare qualcosa può tranquillamente contattarmi attraverso questo blog ma, si ricordi, che risulta estremamente importante contattare anche le autorità!
      Se non sapesse a chi rivolgersi può anche andare a parlare con il museo archeologico più vicino a casa sua. Loro sono in contatto sicuramente con le soprintendenze archeologiche e sapranno indirizzarla nel migliore dei modi.

      Come cita la legge (Allo scopritore è corrisposto dal Ministro, in denaro o mediante rilascio in una parte delle cose scoperte, un premio che in ogni caso non può superare il quarto del valore delle cose stesse. Eguale premio spetta al proprietario della cosa in cui avvenne la scoperta.) il premio in denaro verrà rilasciato sia allo scopritore che al proprietario del terreno, a meno che lo scopritore non si sia introdotto nel fondo altrui senza il consenso del proprietario!

  10. african mango weight loss 26 maggio 2011 a 09.22 #

    The blog post is worth to read. The uniqueness and structure that reflects from this article. Now-a-days blogs are used everywhere. The knowledge that we recieve from them has no words to describe. The art needed is the power of creativity within itself via learning, thinking, creating and rigorous study. Therefore the article is truely helpful for the readers. Thanks a lot for writing such a wonderful article. I await your future article with great curiosity.

  11. Link Building Campaign 29 maggio 2011 a 20.40 #

    Did you just finish a University Writing Course? Your style is amazing!

  12. Maile Lovell 30 maggio 2011 a 15.14 #

    I thought it was going to be several boring old post, but it really compensated for my time. I will post a link to this page on my blog. I am certain my visitors definitely will find that extremely useful.

  13. Greg 18 luglio 2011 a 13.19 #

    Buongiorno,
    nel 2006 ho scoperto il sito web delle piramidi, sono rimasto incantato… poi per mesi non succedeva niente di tangibile, nel frattempo saltavano fuori resoconti che denunciavano l’amatorialità della cosa (specie gli articoli di Schoch), e mi sono smontato…
    Ora finalmente (e sono passati cinque anni!) c’è un’archeologa che è stata sul posto e ne parla in modo serio!
    Grazie, un po’ di incanto mi sta tornando.

  14. Greg 18 luglio 2011 a 13.39 #

    Comunque l’articolo dell’EU Times è davvero allucinante! Argh.
    In preda ai dubbi ho dovuto andare a controllare la lista del World Heritage UNESCO.
    Ma che giornale sarebbe questo EU Times?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: